Come prendersi cura delle unghie in 3 semplici step

Sebbene in apparenza siano sempre forti e resistenti, le unghie sono una delle parti più delicate del nostro corpo, che spesso fanno anche da specchio ad alcuni problemi di salute. A volte infatti manifestano problemi come fragilità delle lamine o visibili alterazioni del colore e della struttura.

A volte alla base di queste problematiche ci sono disturbi come la psoriasi ungueale, ma nella maggior parte dei casi si tratta di conseguenze di infezioni da funghi; a questo scopo possono essere utili pagine come questa di Trosyd, che spiegano come si può curare la micosi delle unghie, anche se è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico per una valutazione più approfondita. Inoltre, è bene sapere che alcune abitudini scorrette possono contribuire a rovinarle: l’onicofagia, ad esempio, ma anche un’alimentazione scorretta o l’uso troppo frequente di smalti aggressivi.

Vediamo quindi come prendersi cura delle unghie in 3 semplici passaggi.

Step 1: l’importanza dell’idratazione

Potrebbe sembrare strano, ma il primo passo per avere delle unghie sane è l’idratazione. Assicuratevi quindi di bere almeno 2 litri di acqua ogni giorno, perché il giusto apporto di liquidi è di primaria importanza per la loro salute. Basta davvero poco per idratarsi correttamente, eppure molte di noi hanno l’abitudine di trascurare questo dettaglio. Anche le normali creme idratanti utilizzate per le mani sono molto utili per le unghie: ricordatevi quindi di stendere la crema anche sulle unghie quando la applicate, magari massaggiando la zona per favorire e velocizzare l’assorbimento.

unghie sane e belle

Step 2: attenzione agli agenti chimici

In secondo luogo emerge la necessità di metterle al riparo dalle sostanze chimiche contenuti ad esempio nei prodotti generalmente utilizzati per la pulizia della casa. Questi agenti possono infatti rivelarsi molto pericolosi, in quanto aggressivi al punto da intaccare la struttura delle lamine e favorire la loro disgregazione. Proprio per questo motivo bisognerebbe indossare sempre dei guanti in lattice, in modo da evitare di esporre le unghie al contatto diretto con queste sostanze.

Step 3: curare il regime alimentare

“Siamo quello che mangiamo” e questo vale anche per le unghie: una dieta sbilanciata o scorretta può infatti provocare danni alle lamine, causando problemi alla struttura delle unghie che si manifestano in vari modi.

Alcuni alimenti sono particolarmente utili in questo senso, essendo ricchi di sostanze che fanno bene alle unghie: si parla ad esempio dei cibi contenenti calcio, biotina e vitamine B, D, C ed E, come ad esempio uova, latticini, carne, funghi, carote, pomodori, mele, spinaci e piselli. Questi alimenti sono infatti dei validi alleati per la salute delle unghie, insieme a frutta e verdura di stagione, che non devono mancare mai. Anche gli integratori vitaminici si propongono come una buona soluzione, da utilizzare però in aggiunta a una dieta sana ed equilibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
Categorie
Gallerie








Copyright © 2007-2019 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.