Come Fallire con Grazia e Rialzarsi Più Forti

donna

Il fallimento fa parte della vita, purtroppo, e ognuna di noi si trova a fare i conti con un insuccesso nel corso della propria vita. Può essere un colloquio andato male, un rifiuto sentimentale di un uomo, fare una brutta figura ad un’audizione; il fallimento è sempre dietro l’angolo.

È anche vero che non si possono raggiungere i propri sogni senza qualche rischio. E allora come superare i fallimenti nel modo giusto e continuare per la propria strada? Ecco alcuni consigli utili per cadere con grazia e rialzarsi ancora più forti e determinate.

Non Rinunciare ai Tuoi Sogni a Causa di un Fallimento

1. Non Combattere la Tristezza

Il fallimento comporta dolore, sempre. Non negare la tristezza e la costernazione: abbraccia questi sentimenti e vivili, per quanto facciano male. Piano piano si affievoliranno e tu potrai decidere di andare avanti e di imparare dal tuo fallimento.

2. Trova un Mantra per i Fallimenti

Scegli una canzone, una citazione o una storia che parlino di superare il fallimento e ripetile come un mantra. Può essere Michael Jordan che dice “Posso accettare il fallimento, tutti falliscono prima o poi. Ma non posso accettare di non averci provato”; può essere la canzone Try di Pink, il cui ritornello spinge a provarci sempre, anche quando c’è la possibilità di bruciarsi. Lo scopo di questo tuo mantra è darti energia per capire meglio il fallimento e per prepararti ad andare avanti.

3. Non Aver Paura di Convidere gli Insuccessi

Non ti devi vergognare: capita a tutti di cadere, prima o poi, e parlarne ti farà soltanto stare meglio. Hai paura dei giudizi? Forse qualcuno ti giudicherà, ma la maggior parte delle persone capirà e ti sorprenderà con calore, affetto e consigli utili.

4. Trova la Lezione da Imparare

Hai studiato poco per l’esame? Non ti sei presentata bene al colloquio? Hai letto male i segnali del ragazzo che ti piaceva? Cerca di capire cosa è andato storto e cosa puoi fare meglio la prossima volta. Non sempre un fallimento è colpa tua, ma c’è sempre qualcosa da imparare.

5. Non Mollare

La voglia di lasciar perdere è molto grande dopo qualsiasi tipo di insuccesso, ma non lasciare che una piccola curva sbagliata vada a cambiare tutto il tuo destino. Non smettere di inseguire i tuoi sogni, e fallimento dopo fallimento potrai finalmente raggiungerli.

donna

Non sei convinta? Forse non conosci queste storie di personaggi famosi che hanno fallito ma non hanno smesso di credere in se stessi.

– Gli insegnanti di Thomas Edison gli dissero che era “troppo stupido per imparare qualsiasi cosa”. Edison non si scoraggiò e inventò 1000 lampadine prima di creare quella che funzionava.

Steven Spielberg non fu accettato nella scuola dei suoi sogni per ben 3 volte. Entrò in un’altra università, poi lasciò gli studi e diventò il regista che oggi conosciamo tutti.

Marilyn Monroe non era abbastanza bella o talentuosa per diventare un’attrice, secondo la Columbia Pictures. Incredibile pensarlo, dal momento che ora è un’icona sexy in tutto il mondo!

Walt Disney fu licenziato perché “non aveva immaginazione e non sapeva trovare una buona idea”. Ora non c’è adulto o bambino che non abbia sentito parlare di lui e di quello che ha fatto.

Albert Einstein non ha parlato fino ai 4 anni e non ha imparato a leggere fino ai 7; secondo i suoi insegnanti, era lento e mentalmente disabile. Einstein vinse il premio Nobel.

Vincent Van Gogh riuscì a vendere un solo quadro in tutta la sua vita, a un amico. Dopo la sua morte venne riconosciuto il suo immenso talento, che lo classifica oggi tra i pittori più famosi.

Stephen King buttò il suo primo romanzo nel cestino della spazzatura perché non credeva che potesse piacere. Oggi è considerato uno dei maestri dell’horror.

Ora forse vedi la cosa da un altro punti di vista, vero?

[Spunti]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
Categorie
Gallerie








Copyright © 2007-2019 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.