7 Consigli per Dormire Meglio e Migliorare la Qualità del Sonno

consigli di bellezza, benessere della donna, benessere e relax, dormire bene

Dormire bene e nella giusta quantità è essenziale per stare bene: spesso il sonno viene sottovalutato, ma è proprio quando si dorme che l’organismo si rigenera, il sistema immunitario si rinforza e si accumulano le energie per affrontare la giornata.

Per migliorare la qualità del sonno è importante seguire alcuni piccoli accorgimenti che possono davvero fare la differenza (ma prima devi determinare il tuo personale quoziente di sonno). Scopri 7 utili ed efficaci consigli per dormire meglio!

Come Migliorare la Qualità del Sonno

consigli di bellezza,benessere della donna,benessere e relax,dormire bene1. Vai a Dormire e Svegliati Sempre alla Stessa Ora

Può sembrare una banalità, ma mantenere degli orari consistenti quando si tratta di sonno è molto utile per dare al corpo dei ritmi naturali e per dormire meglio.

Cerca di andare a dormire tutte le sere verso la stessa ora e di svegliarti in maniera naturale alla mattina (gli esperti consigliano di non utilizzare la sveglia ma svegliarsi in maniera naturale quando il corpo è riposato).

2. Dormi in un Unico Blocco

Il sonno frammentato non è riposante e può causare sonnolenza durante il giorno: per questo è meglio dormire in un unico blocco.

Anche se molti lo fanno, è consigliabile evitare di ritardare la sveglia quando suona perché si otterrà soltanto un sonno frammentato che andrà a compromettere l’energia della giornata. Se possibile, meglio andare a letto un’ora prima e svegliarsi in maniera naturale.

3. Usa il Pisolino per Recuperare il Sonno Perso

Hai dormito male durante la notte? Allora schiaccia un pisolino nel pomeriggio: ti aiuterà a recuperare il sonno perso e a darti più energie. Un pisolino di 20 o 90 minuti fra le 2 e le 4 di pomeriggio è l’ideale per riprendersi ed essere più attivi.

Il consiglio in più? Evita di dormire troppo a lungo o troppo tardi durante il giorno, perché in questo caso potresti disturbare il ciclo del sonno e causare insonnia.

4. Evita la Caffeina dopo le 2 pm e Non Bere Alcool Prima del Sonno

La caffeina contenuta nel caffè non è di certo di aiuto per dormire meglio la notte, soprattutto se hai problemi di insonnia. Per questo motivo è meglio evitare bevande a base di caffeina dopo le 2 del pomeriggio, perché la caffeina rimane in circolo per 6 ore e potrebbe disturbare il sonno.

Non bere neppure alcool prima di andare a dormire – gli esperti consigliano di non berlo a partire da 3 ore prima del sonno. L’alcool è eccitante e non sedativo, come molti pensano, quindi il sonno rischia di essere disturbato da troppi drink prima del sonno.

5. Fai Esercizio Fisico fra le 5 e le 7 di Pomeriggio

L’esercizio fisico fa aumentare il livello di endorfine nel corpo, cosa che aiuta a dormire meglio e migliora la qualità del sonno. Il miglior momento per fare fitness non è la mattina presto, ma tra le 5 e le 7 di pomeriggio.

Meglio dormire un’ora in più la mattina ed esercitarsi verso quest’ora, garantendo anche una buona notte di sonno. Evita però esercizio troppo stancante prima di andare a letto, altrimenti la temperatura del corpo rimarrà troppo alta durante la notte.

6. Elimina Ogni Fonte di Luce

È essenziale dormire al buio, senza nessuna fonte di luce che disturbi il sonno: questo aiuta a dormire meglio e a recuperare del tutto le energie. 

Chiudi le persiane, usa un asciugamano per tappare la luce che filtra da sotto la porta e adotta piccoli accorgimenti per eliminare ogni fonte di luce; l’ideale è indossare una mascherina per dormire. 

7. Elimina Ogni Rumore

Così come la luce, anche i rumori disturbano il sonno e ne compromettono la qualità: è bene dormire in silenzio. Spegni tutti gli apparecchi elettronici durante la notte (per evitare fastidiosi ronzii) e investi in un paio di tappi per le orecchie se ci sono rumori troppo forti che ti posso disturbare.

In Conclusione…

Il sonno perfetto è costante e preciso, non frammentato; può essere recuperato con un pisolino durante la giornata e conciliato con esercizio fisico durante il tardo pomeriggio. Si dorme meglio in silenzio, al buio e senza alcool e caffeina nel corpo.

Ricorda che se dormi bene la tua pelle è più bella e tu sei più fresca, riposata e piena di energie. In più un buon sonno aiuta il buonumore e la creatività: insomma, i motivi per migliorare la qualità del sonno sono tantissimi!

Buona notte!

[Spunti]

2 comments

  1. Mary ha detto:

    Alcune piante medicinali abbinano all’azione blandamente sedativa anche quella spasmolitica e miorilassante.

  2. Mindcheats ha detto:

    Personalmente, preferisco non seguire il punto 1: mi sveglio alla stessa ora, quello sì, ma vado a dormire semplicemente quando mi sento stanco. In questo modo ho notato che il mio corpo si aggiusta automaticamente a seconda del livello di stanchezza, che varia di giorno in giorno (se ho fatto tanto sport vado prima del solito).

    Inoltre, almeno per quanto riguarda la mia esperienza, ho notato che se forzo degli orari per andare a dormire e svegliarmi, tendo a dormire più del necessario: adesso mi sono assestato fra le 6 e le 7 ore, mentre quando andavo a letto ad un’ora precisa facevo 7 ore o poco più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cerca
Categorie
dieta&bellezza su facebook dieta&bellezza su bloglovin dieta&bellezza su twitter
Copyright © 2007-2022 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.