Come Diventare Personal Shopper: Tutti i Consigli che ti Servono

personal-shopper.jpg

La figura del personal shopper o consulente personale di shopping sta diventando sempre più importante e molti sono interessati a questa nuova professione: come si diventa personal shopper? Ci sono dei requisiti particolari? Bisogna fare qualche scuola o si può diventare consulente personale di shopping con una formazione personale?

Le domande riguardanti la carriera di personal shopper sono davvero molte, dal momento che questa attività è nata da poco ed è stata conosciuta in Italia non molti anni fa. Ma ecco una utile mini guida che ti aiuterà a capire in che cosa consiste la professione del personal shopper, come si può intraprendere e che cosa serve per diventare un consulente personale di shopping di successo.

La Guida alla Figura del Personal Shopper

Chi È il Personal Shopper

personal-shopper-chi-è.jpg

Il personal shopper, anche chiamato consulente personale di shopping, è una persona che si occupa di dare consigli di shopping e assistere le persone nell’acquisto di oggetti di qualsiasi tipo. I consulenti personali di shopping trovano lavoro nelle boutiques o nei grandi magazzini, oppure possono scegliere la carriera freelance ed avere un’attività in proprio.

Un personal shopper si occupa generalmente di moda e abbigliamento, anche se negli ultimi tempi stanno nascendo consulenti personali di shopping che si dedicano ad altri campi come l’arredamento o i regali. I personal shopper freelance aiutano spesso i propri clienti in acquisti di ogni genere, a seconda di quello che vogliono.

Il consulente di shopping può accompagnare i clienti durante gli acquisti oppure acquistare direttamente per conto loro, tenendo conto dei gusti e delle esigenze personali. Insomma, il personal shopper è l’alleato migliore per scegliere e comprare prodotti che siano adatti alle necessità individuali di chi cerca il suo servizio.

Anche la figura del personal shopper online merita una piccola descrizione: un consulente personale di shopping online spende il suo tempo acquistando prodotti in rete per i propri clienti. Questo tipo di personal shopper si focalizza sugli acquisti online, fornendo consigli via email a coloro che richiedono per la prestazione di consulenza virtuale.

Torna all’inizio della pagina

Cosa Fa il Personal Shopper?

personal-shopper-cosa-fa.jpg

L’obiettivo di un personal shopper è offrire consigli mirati secondo i bisogni dei propri clienti: un consulente personale di shopping aiuterà i clienti a trovare i capi di abbigliamento adatti alla loro figura e fornirà consigli di moda appropriati, scegliendo un vestito per un’occasione speciale o modificando un intero guardaroba.

Ma la figura del personal shopper non si limita a questo, perché un personal shopper professionale offrirà altri servizi al cliente, come un’analisi del colori personalizzata grazie alla quale il cliente potrà scegliere le tonalità che gli stanno meglio e potrà capire quali colori dovrebbe indossare.

È importante capire che un consulente personale di shopping non è soltanto un consulente di abbigliamento, ma si trasforma anche in un esperto di moda e di immagine in grado di fornire consigli su come valorizzarsi, dritte sulle ultime tendenze e sulle collezioni di moda più recenti. Si tratta insomma di un professionista dello shopping e della moda a tutto tondo.

Il servizio che offre il personal shopper è altamente personalizzato per ogni cliente, per questo motivo sempre più persone sono alla ricerca di un bravo consulente di shopping che possa aiutare negli acquisti dando consigli utili in base ai propri bisogni.

Torna all’inizio della pagina

Cosa Serve per Diventare Personal Shopper?

personal-shopper-cosa-serve.jpg

Le doti che servono per diventare personal shopper non sono molte, ma sono sicuramente essenziali. Un bravo consulente personale di shopping deve amare la moda e lo shopping, ma deve anche avere buon gusto ed essere spigliato e disinvolto, in grado di creare un rapporto amichevole ed efficace con le persone in poco tempo.

Un’altra caratteristica essenziale è la conoscenza di più lingue e culture: la chiave del successo di un consulente di shopping è avere una clientela estesa e puntare ai clienti che arrivano dall’estero – un ottimo modo per ampliare la propria clientela e ottenere nuovi fruttuosi ingaggi.

Il personal shopper ideale ha una buona cultura, sa le lingue, ha una grande passione per la moda e la conosce a fondo, sa quali sono i trend più in voga, ha ottime doti comunicative e relazionali, usa gentilezza e diplomazia, è creativo ma sa organizzarsi, ha buon gusto ed è esperto nel capire quali sono le necessità dei clienti.

Anche un tocco di intuitività e di psicologia non guasta: in questo modo si potrà creare un legame con il cliente fin da subito e stabilire una base di fiducia. Infine, è di aiuto anche un’ottima conoscenza dei negozi del territorio, in modo da indirizzare a colpo sicuro il cliente secondo le sue richieste e fargli scoprire grandi magazzini ma anche piccoli negozi poco sconosciuti. Meglio sapere dove si può comprare a prezzi agevolati e avere una buona rete di contatti per negoziare sconti e promozioni per i clienti.

Torna all’inizio della pagina

Come si Diventa Personal Shopper?

personal-shopper-cosa-studia.jpg

Questa è una delle domande più gettonate: come si può diventare personal shopper? Il consulente di shopping era una figura sconosciuta in Italia fino a qualche anni fa e sta diventando una professione riconosciuta e ricercata soltanto da poco, complice la serie di libri I Love Shopping di Sophie Kinsella e il film tratto dai bestseller.

Non ci si può improvvisare personal shopper dall’oggi al domani: è importante avere alcune solide basi, oltre ad una grande motivazione e passione che spingono ad un miglioramento continuo. È possibile frequentari corsi di personal shopper, oppure ci sono istituti che offrono una formazione completa per diventare personal shopper.

Una volta avviata l’attività sarà fondamentale farsi conoscere tramite passaparola, un sito web accattivante multilingua, bigliettini da visita lasciati nelle boutiques, idee di marketing mirate e particolari. Poi la professionalità e la bravura faranno il resto: un buon personal shopper può raggiungere il successo in breve tempo perché si tratta di un ambiente dinamico e ricco di passaparola.

Torna all’inizio della pagina

Corsi di Personal Shopper

corsi-personal-shopper.jpgLa European School of Economics propone un corso breve in Personal Shopper e Consulente d’Immagine a Milano. Il corso dura 3 mesi più 3 mesi di stage lavorativo e propone un programma completo: lo sviluppo di una solida relazione con il cliente; i rapporti con commercianti, concierges di hotel, direttori di ristoranti; la psicologia del vestire; la postura e le maniere di comportamento; l’identificazione dei bisogni del cliente fino a trovare i giusti prodotti. Il costo del corso, che corrisponde ad una laurea di 1° livello, è di circa 1500 €. Ti consiglio di contattare l’università per tutte le info telefondando al numero +39 0236504235 o scrivendo un’email all’indirizzo di posta elettronica ese.milano@uniese.it.

Lo Ied (Istituto Europeo del Design) offre invece un corso serale di Personal Shopper. L’obiettivo del percorso è fornire le basi per la professione del personal shopper, dall’analisi delle principali tendenze della moda, fino alle nozioni di styling e allo studio delle diverse tipologie di fisicità per elaborare il look più adatto sulla base di professione, attività, budget del cliente.

Ci sono poi i corsi di formazione professionali come quello offerto da Style and Shop: un corso di Personal Shopper dalla durata di due giorni full time per il prezzo di 700 € circa. Qui si parla della professione del Personal Shopper, del mercato e della clientela, del personal branding, degli strumenti di lavoro.

C’è solo l’imbarazzo della scelta: ma non bastano 3 mesi per diventare personal shopper a tutto tondo. Insomma, per diventare personal shopper non è strettamente necessario aver frequentato una scuola o un corso, ma è molto importante informarsi e studiare prima di iniziare l’attività di consulente di shopping, in modo da creare una solida formazione personale.

Qualcuno potrebbe storcere il naso in caso di mancanza di un attestato, ma se si è sicuri delle proprie capacità basterà dimostrare sul campo quello che si vale. Un consiglio? Se si opta per un’attività freelance è bene seguire almeno un mini corso per avviare una propria attività commerciale – si potrà parlare di partita IVA e altri temi riguardanti l’economia. I primi tempi i guadagni potrebbero essere esigui, quindi meglio iniziare come un secondo lavoro ed espandersi in seguito.

Torna all’inizio della pagina

4 comments

  1. abbigliamento ha detto:

    Un lavoro affascinante e senza dubbio divertente

  2. Paola ha detto:

    Qualcuno ha frequentato una di queste scuole suggerite in questo post su come diventare personal shopper? O altre che ne hanno fornito il corso? E dopo i corsi quale è stato il riscontro lavorativo?

  3. giovanna ha detto:

    Un lavoro affascinante , ma come tutti i lavori non ci si può improvvisare personal shopper dall’oggi al domani, ci vuole gusto Competenza e conoscenzaGentilezza, simpatia, empatiaAttenzione al gusto ed all’eleganzaCapacità di ascolto e relazioneConoscenza del territorio Fin da ragazza la moda è stata sempre la mia passione, ero sempre pronta a dare consigli e fare acquisti con le amiche, questa stupenda passione si è trasformata in un mestiere, ho conseguito al diploma come stilista-modellista presso Accademia della Moda, in seguito ho partecipato a vari corsi di specializzazione nel campo della moda.Dopo una serie di esperienze lavorative come Stilista per diversi negozi, insegnante presso alcune scuole eseguendo corsi di taglio cucito, corsi da stilista e realizzando persino sfilate di moda. Attività di Visual Manchester per Aziende di fama mondiale come la YOOX.Ho fondato Style Perfetto, che si occupa di consulenza e servizi come Personal shopper, oltre la consulenza svolge programmi di formazione per professionisti del settore.Svolgo la mia attività con passione e professionalità che amo mettere a disposizione dei miei clienti.“…contattami, sarò lieta di trasmettertii segreti per avere sempre uno Style Perfetto”

  4. giovanna ha detto:

    Ciao ragazze trovo questo articolo molto interessante mi presento mi chiamo Giovanna sono consulente d immagine &personal shopper stilista di moda ho fondato styleperfetto che si occupa di servizzi di consulenza online ed ofline ,compreso il fatto che oggi styleperfetto abbiamo erogato corsi sia online che ofline per tutte le persone che hanno intenzione di realizzare i propri sogni tra l altro abbiamo formato tanti personal shopper che oggi collaborano con noi. La figura del personal shopper nn puo esser improvisata da noi sono adesso aperte le iscrizioni ma nn finisce li perche con noi ci sara un seguito vi aspetto ragazze scrivete a styleperfettogr@gmail.com per info la redazione vi dara tutte le info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
Categorie
Gallerie








Copyright © 2007-2019 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.