Tutti i Consigli per Scegliere il Correttore Giusto per Te

pelle,makeup,trucco,correttore,viso,imperfezioni

Ogni donna vorrebbe una pelle vellutata e luminosa, in poche parole perfetta, ma purtroppo a tutte tocca fare i conti con le imperfezioni. Sono dovute allo stress, allo smog e all’inquinamento, a particolari fattori ormonali; ma soprattutto, sono fastidiose e ci mettono a disagio.

Per fortuna esiste il correttore: si tratta di un cosmetico che corregge e nasconde le imperfezioni localizzate della pelle, da applicare sotto al fondotinta per ottenere una carnagione dal colorito uniforme, e non crea l’effetto maschera.

Scegli il Correttore Perfetto per Te

pelle,makeup,trucco,correttore,viso,imperfezioniPerché Usare il Correttore?

Alcune imperfezioni sono più insopportabili di altre. Un esempio? Il brufolo inopportuno, quello che spunta il giorno dell’appuntamento importante, oppure le occhiaie la mattina del colloquio di lavoro.

E anche quando utilizziamo abbondantemente fondotinta, cipria e fard, spesso quei piccoli difetti della pelle (i brufoli, le occhiaie, gli ostinati punti neri, le zone arrossate della pelle sensibile) non ne vogliono sapere di scomparire e l’unico risultato che otteniamo è quello di avere una pesante maschera di trucco in viso. 

Il correttore viene in nostro aiuto, perché il suo lavoro è concentrarsi unicamente su quelle piccole imperfezioni e nasconderle con cura, senza appesantire la pelle.

In Quali Forme si Trova il Correttore?

Esistono molti tipi di correttori diversi e sta a noi scegliere la tipologia più adatta alle proprie esigenze.

I correttori si differenziano innanzitutto per quanto riguarda il colore (in commercio ci sono correttori principalmente nei toni dell’avorio, del beige, dell’arancio e nei toni del verde, con diverse tonalità per ogni tipo di pelle), ma anche nella formulazione (si trovano in povere, sotto forma di matitone, in stick, cremosi o liquidi).

Come Scegliere il Colore del Correttore?

Per neutralizzare gli arrossamenti cutanei e i brufoli infiammati è consigliato un correttore di tonalità verde: il verde infatti, essendo il colore complementare del rosso, ne attenua gli eccessi e lo contrasta. Questo principio deriva dalla ruota dei colori ed è geniale nella sua semplicità.

Se invece vuoi nascondere le occhiaie, è importante scegliere il colore giusto di correttore per evitare di accentuarle. Per le occhiaie tendenti al blu è ottimo un correttore sui toni dell’arancio, per le occhiaie viola è l’ideale un correttore color pesca e infine per le occhiaie marroni un correttore color malva-lilla è perfetto. Per i punti neri e le altre imperfezioni del viso, come macchie e pigmentazioni della pelle, va bene il colore beige.

Quindi, facendo un piccolo riepilogo:

  • Brufoli e arrossamenti: correttore verde
  • Occhiaie blu: correttore arancione
  • Occhiaie viola: correttore color pesca
  • Occhiaie marroni: correttore malva-lilla
  • Punti neri e macchie: correttore beige

Quale Formulazione di Correttore Scegliere?

A seconda del proprio tipo di pelle è bene scegliere il correttore migliore. Per la pelle grassa e impura e per la pelle mista sono meglio i correttori a matita, in stick o in polvere perché sono leggeri e poco oleosi, quindi non vanno a ingrassare l’epidermide e la mantengono opaca.

La pelle secca e la pelle sensibile vanno trattate con un correttore in crema o fluido; vanno bene anche i correttori in stick, da evitare invece quelli in polvere perché seccano la pelle e mettono in risalto l’epidermide screpolata.

Come Si Applica il Correttore?

Il correttore va applicato sulla pelle ben pulita. Per quanto riguarda i brufoli, i punti neri e le piccole imperfezioni localizzate bisogna applicarne una puntina e sfumarlo picchiettando con i polpastrelli. Ricorda: picchiettando, non spalmando!

In seguito, si passa un velo di cipria trasparente per fissarlo e poi si procede con il fondotinta. È importante applicare il fondotinta picchiettando con la spugnetta e non con movimenti circolari per non farlo mescolare con il correttore.

Nel caso delle occhiaie, invece, applica un poco di correttore al di sotto dell’occhio, picchiettando con i polpastrelli. Per un effetto migliore, stendi il correttore solo fino a metà dell’occhio circa, fin dove arriva l’occhiaia, e non più in là. Poi passa un velo di cipria trasparente. Se l’occhiaia è ancora evidente, ripeti il procedimento (correttore e velo di cipria). Infine stendi il fondotinta picchiettando con la spugnetta.

Ecco un bel video realizzato dalla makeup artist Clio Zammatteo, dove viene spiegato come applicare il fondotinta per nascondere le occhiaie. Non perdertelo!

7 comments

  1. babi ha detto:

    Wow, ottimi consigli! Che bell’articolo, non ce ne sono tanti su internet che spiegano così bene il correttore… 😀

  2. MakeUp Artist ha detto:

    Confermo! Complimenti vivissimi, hai svelato tutti i segreti del mondo del correttore 😉

  3. Sara T: ha detto:

    Mmm… mi è venuta voglia di comprare un correttore!!! ^^ BACIIII

  4. juicybecky ha detto:

    ma che bel blog!!!!complimenti mi piace tanto e soprattutto parli di argomenti a me molto cari….anche tu fan di clio?io la seguo da quando ha iniziato è la migliore!!!

  5. Cenerentolina ha detto:

    Sì, Clio è davvero bravissima! Grazie per i complimenti, ragazze 🙂

  6. giada ha detto:

    io ho un pittbul femmina di nome Clio…purtroppo pero lei i tubetti di fondotinta preferisce mangiarli piuttosto che usarli come fa la Clio qui sopra. comunque ho visto molti suoi video in questi giorni e devo dire che mi piace proprio tanto. sembra davvero brava…quanti consigli avrei da chiederle..

  7. lollylally ha detto:

    wow! davvero bello! però se le occhiaie quasi color pelle normale ma sono profonde nel senso che dal lato si vede che ci sono, come si fa??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
Categorie
Gallerie








Copyright © 2007-2019 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.