La forfora sempre in agguato: come risolvere il problema

forfora capelli donna

Fra i problemi che possono causare maggiori conseguenze a livello estetico, fisico e psicologico troviamo la forfora: una condizione che riguarda il cuoio capelluto, ma che non può essere considerata al pari di una malattia. La forfora, infatti, altro non è che la diretta conseguenza di altre problematiche legate alla cute della testa, ad esempio la dermatite seborroica o la psoriasi.

Purtroppo, si parla di una condizione che può innanzitutto portare dei fastidi a livello fisico: in presenza di forfora, il cuoio capelluto può prudere o produrre un intenso bruciore. Poi emergono tutte le conseguenze a livello estetico e di riflesso psicologico come la famosa “pioggia” di polvere bianca che cade sulle spalle e che può far pensare agli altri che curiamo poco la nostra igiene, anche se il problema non è certamente quello. Tuttavia la forfora non è tutta uguale, ne esistono infatti due tipologie: la forfora secca e la forfora grassa.

Forfora secca o grassa: cause e rimedi

Come anticipato poco sopra, sono diverse le cause che possono provocare la forfora. La forfora secca è meno fastidiosa di quella grassa: nasce per via della disidratazione della cute della testa e per un’accelerazione cellulare che porta ad una rapida crescita della pelle. Sintomi ad esempio tipici della psoriasi. La forfora grassa è più fastidiosa e può anche essere un sintomo della caduta dei capelli. Questa viene causata da un accrescimento della produzione di sebo, in questo caso un effetto della dermatite seborroica. Quella grassa difficilmente cade, ma tende ad incollarsi ai capelli e ha un aspetto giallastro.

Ma quali sono i rimedi? Innanzitutto, shampoo antiforfora apposito di marche conosciute come ad esempio Bioscalin, possono aiutare a risolvere il problema in quanto sono prodotti studiati appositamente per l’eliminazione della forfora grazie ad una formulazione mirata. Ci sono poi i rimedi naturali tra cui i migliori l’olio d’oliva, il gel di aloe vera, il succo di limone e l’olio di albero del tè.

Forfora e alimentazione: accorgimenti da prendere

La forfora può anche essere una reazione del corpo ad uno squilibrio alimentare ed ecco perché spesso si manifesta in caso di cambio di alimentazione. Come possiamo contrastarla in questo caso? Facendo incetta di alimenti quali i legumi e il grano, fonte naturale di zinco. Anche l’aglio è un ottimo alimento in quanto possiede allicina particolarmente utile nel caso la forfora sia prodotta dalla candida o dalla micosi.

Fra gli altri alimenti indicati per combattere la forfora troviamo frutta e verdure in particolare quelle contenenti le vitamine B. Persino il pesce azzurro può essere un toccasana per chi soffre di questo problema grazie alla presenza degli acidi grassi Omega 3. I cibi da evitare? Gli insaccati e in genere tutti gli alimenti particolarmente grassi insieme agli alimenti fritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
Categorie
Gallerie








Copyright © 2007-2018 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.