15 Domande sul Piercing all’Ombelico

Piercing ombelico

Il piercing all’ombelico è uno dei body piercing più famosi e più comuni: si tratta di un piercing che viene eseguito perforando la parte superiore dell’ombelico e introducendo un gioiello nel foro ottenuto.

Le domande sul piercing all’ombelico sono davvero tante, ma in questo articolo puoi trovare risposta alle più frequenti!

1. Quanto fa male fare il piercing all’ombelico?

Il dolore è molto soggettivo, ma in generale non è un dolore molto forte: assomiglia ad un forte pizzicotto. In più, dura soltanto pochi secondi; il tempo di inserire l’ago e il gioiello ed è tutto finito.

2. Come devo disinfettare il piercing?

Il piercing si disinfetta con sapone antibatterico e soluzione salina. Bagna l’ombelico con acqua tiepida, poi con le mani pulite applica il sapone e lava la zona facendo scivolare il piercing su e giù e facendolo ruotare sul suo asse. Assicurati che il sapone vada all’interno del buco, poi lascialo agire per alcuni minuti e alla fine sciacqua con cura. Disinfetta una volta al giorno e poi applica un impacco di soluzione salina mattina e sera.

3. Posso usare l’acqua ossigenata, il betadine o altri disinfettanti per disinfettare il piercing?

È meglio non usare disinfettanti aggressivi perché possono danneggiare i tessuti e allungare i tempi di cicatrizzazione. Il betadine, in particolar modo, secca i tessuti e interferisce con la corretta cicatrizzazione del piercing. Anche l’acqua ossigenata è troppo aggressiva e rischia di irritare la zona: per il tuo piercing all’ombelico segui la routine consigliata dai piercer con sapone antibatterico e soluzione salina.

4. Cos’è il liquido bianco che esce ogni tanto dal buco? 

Il liquido bianco che esce dal buco non è pus, ma una normale secrezione biancastra creata dall’organismo, chiamata siero sanguigno: non ti devi preoccupare. Questo liquido può continuare a uscire anche dopo mesi che hai fatto il piercing ed è semplicemente un siero formato da plasma che non crea nessun tipo di infezione. Capisci che non è pus perché è inodore e bianco, mentre il pus ha un colore tendente al giallo e ha un odore cattivo; inoltre il pus compare in presenza di un’infezione e la zona infetta fa molto male al minimo tocco. Se non hai dolore e la zona non è arrossata non c’è nessun problema.

5. Se tolgo il piercing rimane una cicatrice?

Il piercing all’ombelico potrebbe lasciare una cicatrice quando viene rimosso. Per questo ti consiglio di curare la pelle con prodotti adatti non appena lo togli, in modo che la cicatrice sia poco evidente o addirittura invisibile. Stendi creme nutrienti ed elasticizzanti e usa olio di rosa mosqueta.

6. Posso andare in piscina o al mare dopo aver fatto il piercing?

Il cloro non costituisce un problema per la cicatrizzazione del piercing, ma dopo il bagno in piscina è importante sciacquare il buco con acqua dolce. L’acqua salata del mare contribuisce a far cicatrizzare il piercing quindi va benissimo. Quando sei al mare fai molta attenzione ad evitare che la sabbia entri nel buco, per il resto non c’è alcuna controindicazione.

7. Posso prendere il sole con il piercing all’ombelico?

Anche in questo caso non c’è nessuna controindicazione: troppo sole, però, fa male. Evita quindi le scottature!

8. Quando posso cambiare il gioiello?

Sarebbe meglio cambiare il piercing all’ombelico dopo l’avvenuta cicatrizzazione, in modo da evitare un’infezione. Meglio aspettare almeno 3 mesi prima di cambiare il gioiello. Non cambiare mai il piercing dopo averlo appena fatto.

9. Pratico uno sport e mi alleno spesso: l’attività fisica potrebbe danneggiare la cicatrizzazione del piercing o posso farlo?

È consigliabile avere un periodo di riposo dagli allenamenti dopo esserti fatta il piercing all’ombelico; bastano un paio di settimane per essere sicura di non avere problemi. In ogni caso proteggi sempre il piercing durante l’attività fisica per evitare stress per il buco.

10. Posso fare il piercing da sola?

MAI, MAI, MAI, MAI farsi il piercing all’ombelico da soli a casa: è pericoloso, puoi riscontrare delle infezioni e creare dei danni permanenti. Per questo motivo è davvero importante fare il piercing all’ombelico solo da piercer specializzati che usano aghi sterili e strumenti appositi.

11. Quali sono i tipi di gioielli per il piercing all’ombelico?

I due gioielli più comuni sono l’anello e la banana. Le dimensioni della barretta a banana possono variare: la barretta standard è di 1.6 mm di larghezza, lunga dai 9 agli 11 mm, ma può anche misurare 1.2 mm di larghezza. La barretta a banana si presenta leggermente incurvata, proprio come una banana, ed è studiata per la zona dell’ombelico grazie alla sua curvatura.

12. Devo per forza cambiare il gioiello iniziale o posso tenerlo?

Se ti piace il gioiello che è stato messo dal piercer quando ti ha fatto il buco puoi tranquillamente tenerlo.

13. Perché il piercing fa infezione? Quando succede?

Il piercing potrebbe fare infezione se viene curato male: se non viene disinfettato adeguatamente e se viene toccato con le mani sporche, ma anche se viene sollecitato in maniera violenta (strattoni, ecc). Anche l’inserimento di un gioiello non sterilizzato può causare un’infezione. Non toccare mai il piercing con le mani sporche, fai attenzione a non sottoporlo a stress eccessivi e continua a disinfettarlo con cura per almeno due mesi dopo averlo fatto: così eviterai le infezioni.

14. Come si riconosce un’infezione del piercing all’ombelico?

L’infezione si riconosce subito: la zona sarà molto dolorante e il minimo tocco ti farà saltare. Probabilmente sarà presente del pus, del sangue, dell’arrossamento e del rigonfiamento. Come comportarsi in caso di infezione? Non applicare creme antibiotiche o pomate disinfettanti se non è in corso un’infezione; nel caso in cui la pelle sia gonfia e arrossata e ci sia del pus che fuoriesce è bene consultare il medico per sapere come comportarsi. Se il piercing è infetto, il medico agirà con una cura antibiotica composta da antibiotici per via orale e una pomata da applicare in zona.

15. Come faccio a capire quando il piercing viene rigettato?

Il rigetto del piercing all’ombelico si riconosce quando la pelle inizia ad assottigliarsi notevolmente e a vista d’occhio, tanto che arriva a non essere più sufficiente per mantenere il piercing in posizione. Ricorda che ognuno è diverso e un assottigliamento della pelle è normale dopo aver fatto il buco, ma se la cosa ti preoccupa ti consiglio di andare dal piercer al più presto. Il rigetto del piercing può essere accompagnato da infezione e rossore, ma l’assottigliamento può anche essere progressivo e indolore.

LEGGI ANCHE: Piercing all’Ombelico, Tutto Quello che Vorresti Sapere

10 comments

  1. Alessia ha detto:

    C’è anche da dire che si puó subire un rigetto del piercing se il gioiello è di dimensioni errate. A me è capitato: il piercier mi ha lasciato scegliere il gioiello e me ne piaceva uno troppo lungo, inoltre mi ha fatto il buco troppo verso l’esterno. Dopo nove mesi ho dovuto far chiudere il buco aspettare altri sei mesi e conseguentemente rifare il piercing (in un altro studio). Scegliere il piercer giusto fa la differenza per una buona riuscita dell’operazione.

  2. Cenerentolina ha detto:

    @Alessia

    Grazie Alessia! Commento davvero utilissimo.

  3. Maria ha detto:

    Ciao ragazze io ho fatto il piercing all ombelico.e devo dire che non è nulla di tanto doloroso io avevo molta paura ma poi ci sono riuscita ..non credevo che non faceva male poi quando lo fai sei contentissima se vi piace fatelo ..

  4. Alice ha detto:

    Ciao @Cenerentolina volevo sapere se, visto che faccio nuoto come sport, una volta fatto il piercing all’ombelico posso andare in piscina indossando il costume intero. Mi è venuto il dubbio che non possa dar fastidio sotto al costume e non so se posso metterlo e toglierlo ogni volta… Grazie in anticipo 😉

  5. Rossella ha detto:

    Ciao ho una domanda da fare, ho il pearcing all’ombellico da 5 anni ,sono incinta di 5 mesi e ho tolto il pearcing da 3 mesi,ho provato a rimetterlo ma sembra che non vuole più entrare..la domanda è:potrebbe essersi chiuso? Cioè perché non entra più?

  6. francesca ha detto:

    Ciao volevo sapere se indossare indumenti sintetici puo fare male al piercing?

  7. francesca ha detto:

    Ciao volevo sapere se indossare indumenti sintetici puo fare male al piercing?
    Perfavore rispondetemi subito

  8. francesca ha detto:

    Ciao tre settimane fa ho fatto un piercing all’ombellico e stranamente il mio piercer mi ha dtt che dopo due settimane non devo piu disinfettarlo e si sta arrossando e non so cosa fare

  9. Claudina ha detto:

    Io ho fatto il piercing 2 anni fa e l ho tolto dopo 3 mesi perché avevo perso la pallina e ormai si era richiuso e mi dava solo fastidio era stato fatto proprio male era troppo piccolo lo spazio. L ho rifatto dopo 2 anni e mezzo in un altro studio.. e un po piu in basso della cicatrice. Non ho avuto problemi fino a 20 giorni fa (sono passati 4 mesi da quando l ho fatto) . Mi é uscito sangue dalla cicatrice vecchia e sembra come se il buco nuovo voglia attaccarsi al vecchio. Non mi fa male ma esce tanto liquido bianco e fa sempre croste oltre ad attaccarsi semprr alla pelle la pallina. E’ possibile che si sta assottigliano la pelle con la cicatrice vecchia…?? Dovrei toglierlo? Male non ne sento ma é tutto rosso ormai il buco vecchio e la cicatrice ed é gonfio

  10. Sara ha detto:

    Buongiorno volevo chiedervi un informazione nel 2015 e nel 2016 ho subito 2 interventi tutti con taglio sulla parte superiore dell’ombelico volevo sapere visto che sono passati già due anni dall’ultimo intervento e possibile fare comunque il piercing all’ombellico ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
Categorie
Gallerie








Copyright © 2007-2018 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.