Così Si Spazzolano Correttamente i Denti, Lo Sapevi?

denti, sorriso,

L’igiene orale è importante e non va sottovalutata: grazie ad una buona igiene orale è possibile avere denti bianchi, alito piacevole, bocca sana e di conseguenza uno splendido sorriso!

Ma tu sai come si spazzolano i denti in maniera corretta? Da un piccolo studio effettuato fra le mie amiche e le mie conoscenze ho scoperto che non tutti sanno come bisognerebbe lavarsi i denti. Così ho fatto qualche domanda al mio dentista: ecco le risposte che mi ha dato per tenere in forma i denti!

La Perfetta Igiene Orale

denti, sorriso,

Come Spazzolare i Denti

I denti non vanno spazzolati in orizzontale, come molti fanno, ma in verticale. Il movimento deve partire dalla gengiva e passare verticalmente sul dente, in modo da eliminare al meglio i residui di cibo.

Per quanto riguarda l’arcata superiore lo spazzolino deve partire dalla gengiva superiore e andare verso il basso, mentre durante il lavaggio dell’arcata inferiore lo spazzolino deve partire dalla gengiva e andare verso l’alto.

Quando il mio dentista mi ha mostrato i movimenti da fare sul modellino dentale mi sono stupita; non ero a conoscenza del fatto che i denti di sotto dovessero essere spazzolati in questo modo!

Dopo aver spazzolato verticalmente, è importante spazzolare l’interno dei denti e poi usare un movimento orizzontale sui denti posteriori inferiori in modo da pulirne la superficie. Il tempo totale per lavare i denti dovrebbe essere di almeno 2 minuti.

Non Dimenticare Gengive e Lingua!

La forza esercitata durante lo spazzolamento non deve essere eccessiva, ma di media intensità, e anche le gengive vanno spazzolate dopo aver dedicato il tempo giusto ai denti. Le gengive vanno spazzolate con uno spazzolino morbido, in senso orizzontale, con delicatezza.

Infine, non trascurare la lingua: pulire regolarmente la lingua aiuta a evitare l’insorgenza dell’alitosi e ad avere un alito piacevole. Dotati di un pulisci lingua adeguato e pulisci la lingua tutti i giorni in modo da mantenerla in forma. 

E il Filo Interdentale?

Ricordati anche il filo interdentale, che andrebbe usato tutti i giorni almeno una volta al giorno per rimuovere al meglio i residui di alimenti nella bocca. Come usare il filo interdentale? Anche in questo caso ho avuto una dimostrazione sul modellino dentale del dentista.

Per prima cosa afferra saldamente i capi del filo interdentale e attorcigliali sulle dita, in modo da tenere il filo ben teso. Poi infila il filo interdentale tra gli spazi dei denti e, invece di passarlo avanti e indietro, piegalo in modo da “abbracciare” il dente e tira verso l’alto. Fai lo stesso per il dente adiacente, infilando quindi due volte il filo nello stesso spazio, e continua così per tutta la bocca.

Quale filo interdentale scegliere? Per quanto mi riguarda preferico utilizzare il filo interdentale a nastro perché ho i denti ravvicinati ed è quello che scivola meglio negli spazi fra i denti. In commercio puoi trovare dal normale filo interdentale non cerato al filo interdentale cerato, oltre a filo interdentale aromatizzato o rivestito di fluoro.

L’idea in più

Vuoi denti più bianchi? Prova lo sbiancante naturale che sicuramente anche tu hai in casa… E non dimenticare di curare le labbra: una bocca sana si riconosce da denti e labbra curate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
Categorie
Gallerie








Copyright © 2007-2018 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.