Festeggia Senza Chili in Più: Ecco Come Mantenere la Linea Sotto Natale

donna-babbo-natale.jpg

Cotechino, lasagnette, pandoro e panettone (per non parlare del delizioso torrone): il periodo che va da Natale a Capodanno è il periodo in cui si mangia di più in tutto l’anno, e sicuramente il periodo in cui si rischia di ingrassare maggiormente.

Come salvaguardare la linea senza perdersi la bellezza delle feste? Tranquilla, è un’impresa fattibile e non così difficile come sembra. Segui questi consigli per non appesantire la silhouette durante il periodo natalizio e festeggiare in leggerezza!

natale-pranzo.jpgQuali sono i rischi principali in cui si rischia di incorrere durante il pranzo di Natale o il cenone di Capodanno?

1. Pranzo Troppo Lungo = Molte Più Calorie Accumulate

Questi eventi gastronomici si protraggono per un tempo più lungo del solito, che può arrivare fino a diverse ore, e quindi è normale mangiare molto di più rispetto a quello di cui il nostro corpo ha bisogno.

2. Cibi Calorici, Ricchi di Grassi, Sale e Zucchero

Gli alimenti in tavola a Natale e Capodanno sono gustosi e appetitosi, ma molto grassi e abbondanti. Quindi non solo conta la quantià, ma anche i cibi che vengono mangiati – pensa ad esempio al cotechino, o al pandoro e al panettone.

3. Si Beve Più Alcool Del Solito

Un bicchiere di vino bianco come aperitivo, un bicchiere di vino rosso con la carne, un bicchiere di champagne per festeggiare, un digestivo con il caffè: la quantità di alcool consumata durante il periodo delle feste è molto più alta del solito. In più, mescolando ogni genere di alcolico, le calorie si accumulano ed è un vero e proprio cocktail distruttivo per la linea.

Che Cosa Fare per Risparmiare Calorie?

Scegli i cibi più salutari e meno grassi, limitando le quantità di tutto quello che mangi. Ecco qualche dritta per le scelte intelligenti durante aperitivo, primo piatto, pranzo e dessert – sono piccoli consigli salvalinea da non dimenticare!

Aperitivo

Opta per le olive (le verdi sono le meno caloriche), le crudités, i gamberetti, i toast con le uova di pesce. Evita invece le arachidi, la frutta secca, le patatine e gli snack con il formaggio.

Antipasto

Lascia da parte il foie gras, e buttati sulle ostriche o sul salmone. Niente tartine al burro salato o vol-au-vent, mi raccomando!

Primo Piatto

Perfetto l’arrosto: la cottura al forno fa perdere una buona parte del grasso della carne. Evita però le salse troppo elaborate, che aggiungono calorie inutili al pasto.

Contorno

Ottimi i fagiolini, i pomodori, l’insalata. Fai attenzione solo per quanto riguarda le patate o l’eventuale parmigiana di melanzane: rischi soltanto di appesantirti.

Dessert

Il momento del dolce è il punto dolente: quando in tavola vengono servite torte e panettoni, la voglia di lasciarsi tentare dalla gola è forte. Il problema del dolce dopo il pasto, però, è che lo zucchero stimola la produzione d’insulina e favorisce l’accumulo del grasso. Evita il dolce, se riesci, oppure scegli una porzione mini del tuo preferito.

Piccoli Consigli Salvalinea

_ Mezz’oretta prima del pasto, mangia un uovo sodo e qualche pomodorino. Questo dovrebbe esserti d’aiuto per non arrivare a cena affamata e non resistere a porzioni abbondanti e appetitose.

_ Bevi moderatamente, scegliendo l’acqua quando possibile e bevendo due bicchieri d’acqua per ogni bicchiere di alcool consumato.

_ Mangia senza sensi di colpa: non pensare troppo alla linea, scegli le cose che ami e sii semplicemente più moderata nelle porzioni e più accorta nelle scelte.

L’idea in più

Vuoi metterti a dieta dopo le feste? Ecco alcuni consigli su come affrontare la dieta post Natale e Capodanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca
Categorie
Gallerie








Copyright © 2007-2018 Dieta&Bellezza. All Rights Reserved.